Firma elettronica

La protezione dei dati nella firma elettronica autografa


Per evitare casi come quello descritto nel procedimento nº.: PS/00241/2005 dell’Agenzia Spagnola di Protezione dei Dati, per cui si chiedeva una sanzione di sessantamila euro a carico del Corte Inglés, è fondamentale informare il firmatario che tutti i dati forniti e i diritti al rispetto vengono salvati in un archivio dati.

 

Un messaggio standard come il seguente potrebbe risolvere il problema:
I dati di carattere personale registrati per la firma (inclusa la firma digitalizzata) resteranno registrati in un archivio dell'impresa X. Possono essere esercitati i diritti di accesso, rettifica, cancellazione e opposizione davanti all’X, in via x, CP X Città. E’importante che il messaggio venga visualizzato chiaramente.